Cari, non so che dire. Posso solo essere grato perché voi mi avete dato la possibilità di raggiungere questi traguardi.

Come autore che ha voluto essere indipendente, (era troppo importante questa storia per avere dei condizionamenti) è una grande soddisfazione.

Io non faccio lo scrittore di mestiere, non sono un insegnante, non sono nel giro della letteratura o dei centri culturali e non vanto amicizie di contesto. Sono un imprenditore che scrive per passione, con i pregi e i difetti del caso.

Non ho nemmeno insistito più di tanto con gli amici, perché amo lasciare liberi gli altri di credere o meno in quello che faccio.

Inoltre “il Destino nelle Sue mani” non è spinto da sponsorizzate sui social e nemmeno dal marketing ordinario di una società di edizioni.

Poche presentazioni, per questioni di tempo “lavorativo” e di conseguenza, ho affidato veramente tutto al passaparola e alla Provvidenza.

E qui entra in campo chi ci ha creduto, chi mi ha sostenuto e mi sostiene, chi ne ha parlato in giro, chi ha condiviso i miei post, chi si è speso per una presentazione, per un intervista, ma soprattutto, chi lo ha letto ed è entrato dentro questa avventura insieme a me.

E’ merito vostro se questo romanzo è divenuto un piccolo Cult, diffuso nel sottobosco di quegli scritti non sotto i riflettori, ma forse anche più significativi, perché, una volta letti, si sente nell’animo la necessità di farli conoscere.

Non ho grandi parole, perché sono ancora stupito da quello che è accaduto.

Però volevo ringraziarvi di cuore, perché ci siete e perché vi siete messi in moto, gratuitamente, per parlare e far parlare di questa opera, nata timidamente, per missione appassionata.

Un ringraziamento particolare va ai componenti del gruppo Facebook “Il Destino nelle Sue mani – SAGA” che tutti i giorni seguono e diffondono le mie live. Grazie infinite!

Concludo con una citazione a me cara, l’Enrico V di Kenneth Branagh, basato sull’omonimo originale di William Shakespeare, nel famoso discorso di San Crispino: “Noi felici pochi!”.

Giancarlo Restivo


Fai clic qui per acquistare il romanzo


Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.