Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x

rientri esteroChi si trova all’estero potrà entrare in Italia per raggiungere “la persona con cui ha una stabile relazione affettiva, anche se non convivente

 Sono previsti sei elenchi di Paesi:

Leggi tutto: Sicurezza sul lavoro: orientamento sui rientri dall'estero

testsierologico thumb 720 480Screening COVID 19 Regionali

LOMBARDIA - È possibile effettuare i test anche al di fuori del sistema sanitario regionale e gli esiti devono comunque essere comunicati all’Ats. L’elenco dei laboratori è disponibile sui siti web delle ATS della Lombardia. Nel caso in cui si risulti positivo viene effettuato il tampone. L’Ats di Brescia lo esegue contemporaneamente, le altre Ats lo garantiscono in pochi giorni.

PIEMONTE - Per quanto riguarda i privati cittadini, potranno eseguire i test presso gli ambulatori privati accreditati dalla Regione; chi risulta positivo viene sottoposto a tampone. I test molecolari su tamponi nasofaringei e orofaringei per la diagnosi di laboratorio del virus SARS-CoV-2 possono essere effettuati esclusivamente dai laboratori autorizzati. Sia per i test sierologici che per i tamponi, gli oneri delle prestazioni in azienda sono a carico del datore di lavoro. Da parte del medico competente, deve essere immediatamente data notizia delle generalità e dei relativi recapiti della persona risultata positiva al test molecolare (tampone) effettuato privatamente, al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Asl territorialmente competente, al fine dell’immediata attivazione, da parte di quest’ultimo, delle necessarie procedure di quarantena, di sorveglianza sanitaria e della contestuale segnalazione della positività al medico di medicina generale che ha in cura l’assistito. Indipendentemente dall’esito, poi, devono essere forniti da parte del laboratorio che ha effettuato l’analisi i dati all’Unità di crisi della Regione Piemonte, secondo i flussi informativi previsti dalla piattaforma regionale covid Piemonte.

Leggi tutto: Sicurezza sul lavoro: Una sintesi su test e tamponi nelle maggiori Regioni

estateMolti mi hanno chiesto uno schema relativo alle ordinaze in merito ai rientri dalle zone sensibili.

Spero possa essere utile.

Regioni: Isolamento

SI

NO

Campania

X

 

Emilia Romagna

 

x

Lazio

X

 

Liguria

X

 

Lombardia

 

x

Piemonte

X

 

Sardegna

X

 

Sicilia

X

 

Toscana

x

 

Veneto

x

 

 

FAQ:Se sono rientrato da uno dei Paesi nei giorni antecedenti il 13 agosto sono soggetto agli obblighi dell’ordinanza?No, l’ordinanza dichiara espressamente che gli obblighi per chi intende entrare in Italia dai Paesi individuati decorrono dal 13 agosto.  E’ importante in ogni caso, per tutti, prendere immediatamente contatti con il medico di famiglia o il dipartimento di prevenzione della ASL in caso di insorgenza di eventuale sintomatologia respiratoria. 

In attesa dell’effettuazione del tampone, è necessario rispettare l’isolamento fiduciario? Sì, l’isolamento fiduciario va rispettato fino all’esito del tampone e alle conseguenti indicazioni sanitarie. 

Come devo comportarmi se l’esito del tampone è negativo? Se l’esito del tampone è negativo è possibile interrompere l’isolamento fiduciario. Se invece è positivo viene disposta la quarantena obbligatoria. 

Leggi tutto: Sicurezza sul lavoro: Schema di sintesi delle maggiori ordinanze relative ai rientri dalle zone...

sicurezza sul lavoroIl Covid-19 sta mutando gli scenari mondiali, nessuno si aspettava una condizione così imprevedibile, eppure è qui. I mercati, gli Stati, le aziende, ogni livello sociale è stato toccato profondamente. Ma tra questi, mi viene da sottolineare che il livello imprenditoriale ha subito la forzatura maggiore. Milioni di lavoratori costretti ad un confinamento che li ha portati a ripensarsi completamente nella loro operatività. Prendere familiarità con il telelavoro, lavoro agile o smartworking che sia, un’impresa non facile quella di abituarsi così celermente alle nuove condizioni di azione. E le aziende, aldilà dei necessari protocolli sanitari, costrette a barcamenarsi in una riorganizzazione totale di ogni risorsa, in tempi non umani.

Leggi tutto: Sicurezza sul lavoro: la necessità di incrementare conoscenze e competenze digitali nel...

digital safetySi parla di accelerazione della digitalizzazione del sistema paese. Il COVID-19, su questo, ha creato le condizioni perché tutti noi fossimo in contatto attraverso piattaforme di videoconferenza.

 

In materia di #sicurezzasullavoro abbiamo avuto una forte attenzione sui protocolli anti-covid, le sanificazioni degli ambienti di lavoro e la regolamentazione della condizione di smartworking. Proprio su quest’ultimo cosa possiamo dirci ancora che non sia stato detto? Anche solo in termini di formazione obbligatoria?

Leggi tutto: IL COVID 19 HA APERTO ALL’ERA DIGITALE ANCHE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO?